Commentari

  • È sempre il mio viaggio più bello, il più breve, il più pieno.

    Io non sono brava a guardarmi dentro ma credere ai miei desideri SI!

    È sempre una questione di punti di vista! Consiglieri questo spettacolo al più vigile essere umano. Che si possa sciogliere tra le mani dell’immaginazione. Grazie

  • Sogno trattenuto
    viscere libere
    musica per le orecchie
    alba futura
    naso dolente e soddisfatto
    lontano lontano
    sensazione di leggera follia
    Mogol lo sapeva già
    rotta libera
    orgoglio sfumato, cecità.

  • Mi sono sentita immersa in una dimensione di favola in cui tutto e il contrario di tutto era possibile. Ho sentito acuti i miei sensi, meno vigile la mente, aperte strade sconosciute, e un’alternanza di stati d’animo infantili, aspettative, attese, presenze care. Grazie

  • “Chiudo gli occhi ed immagina una gioia, molto probabilmente penseresti a una partenza…”

    Una partenza per il viaggio vissuto con voi e per il viaggio che ognuno di noi, ogni giorno, fa dentro se stesso. Grazie e grazie